"Vorrei cantare per tutto il tempo che la gente comprerà i nostri CD o verrà ai nostri concerti. Mi renderebbe felice" (Richard Collier)

In attesa di un nuovissimo Masters of Chant, i Gregorian ritennero maturi i tempi per ri-emulare un esperimento già in passato offerto al mercato (e con ottimi riscontri della critica!).
Il lavoro lì fatto, però, si vedeva, era timido e ancora non maturo perché si tramutasse definitivamente in un marchio di fabbrica GREGORIAN quanto lo è già il tono clericale tipico degli esordi.

6 anni dopo quel primo esperimento, quindi, i Gregorian si rigettano nel loro “lato dark”, intenti a dare, alle future generazioni, tutto, ma proprio tutto ciò che esso voleva rappresentare.

Dopo questo Album, partì anche un Tour.
Il “The Dark Side of the Chant Tour” conta alcune song ripescate dal primo progetto, il Dark Side, ed altre ripescaste da questo Album (e dai toni decisamente forti, come Amelia seminuda sulle note di “More”).

L’Album riproprone le stesse caratteristiche del precedente: pezzi propri della cultura Hard Rock e Metal (e i suoi sottogeneri).
Ma non basterebbe questo a spiegare quante novità sono presenti in esso.
Per iniziare, dovremmo parlare di “All I Need”: pezzo realizzato da un gruppo famosissimo per gli amanti del Metal (il Symphonic Metal, ad esser precisi): i Within Temptation immettono nel mercato “All I Need” pochi anni prima l’uscita di questo Album.
E’ raro trovare trovare, in un album dei Gregorian, song così recenti. E questo spiega l’effetto che la stessa deve aver suscitato in Peterson e il suo Team e il modo sublime come lo hanno interpretato testimonia la loro euforia.
Volendo proseguire la nostra dimostrazione, dobbiamo tornare all’inizio della tracklist: “O Fortuna”, originalmente propria dei “Carmina Burana”, una collezione di poemi latini del XIII° secolo e resa famosa da Carl Orff, è stata ri-cantata da moltissimi gruppi famosi, quali gli Era, gli Enigma, e tanti altri (anche se con titoli diversi). Chiunque di voi l’ascoltasse, la riconoscerebbe sicuramente.

Citiamo, celermente, altre conosciutissime canzoni, come, “Hell’s Bells”, “Bring me to life”, “Frozen”, create da autori famosissimi, come gli AC\DC, Madonna, Evanescence… e altre ancora…

…E altre nuove! i Gregorian, intenti a realizzare davvero qualcosa mai udito prima, non si sono risparmiati in termini di contributi personali: il The Dark Side of The Chant presenta ben 4 canzoni originali, tra le quali mettiamo in evidenza “Dark Angel” (ascoltare per credere!).

Infine, citiamo “Born to Feel Alive”: non troverete riscontro in nessuna altra band di questa magnifica canzone, pur non trattandosi di una loro composizione originale! Non del tutto, almeno: raccolto dalla tradizione Tedesca, questo brano è del ben famoso artista Der Graf, cantante degli “Unheilig”. Tradotto per noi (e in maniera libera) in inglese, è uno dei pezzi più acclamati dell’Album.

THE DARK SIDE OF THE CHANT
01. Gregorian – O Fortuna { Testo by Carmina Burana – Music by Carl Orff }
02. Gregorian – Stripped { by Depeche Mode }
03. Gregorian – All I Need { by Within Temptation }
04. Gregorian – Hell’s Bell { by AC/DC }
05. Gregorian – Born to feel Alive { by Unheilig – Tradotta in Inglese }
06. Gregorian – Morning Dew { by Nazareth }
07. Gregorian – My heart is burning { by Gregorian }
08. Gregorian – Bring me to life { by Evanescence }
09. Gregorian – Dark Side { by Gregorian }
10. Gregorian – Frozen { by Madonna }
11. Gregorian – Black Wings { by Gregorian }
12. Gregorian – Luzifer { by Alan Parson Project }
13. Gregorian – Dark Angel { by Gregorian }

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: