"Vorrei cantare per tutto il tempo che la gente comprerà i nostri CD o verrà ai nostri concerti. Mi renderebbe felice" (Richard Collier)

Interview with Frank Peterson – Composer & Producer

10 Years – The Anniversarytournee
Masters of Chant – The Original

http://www.gregorian-music.com/en/component/content/article/237-aktuelles-interview-mit-dem-produzenten-frank-peterson.html

Domanda: Quale pensi sia la ragione del lungo e duraturo successo dei Gregorian?
Affrontiamo ogni nuovo album come se fosse il primo. Non dipendiamo dai vacchi successi, ma vogliamo mantenerci sempre al meglio, continuando ad evolvere senza, però, cambiare noi stessi. Con la qualità della coerenza abbiamo guadagnato un pubblico fedele. I nostri album vanno sempre meglio e i nostri concerti sono sempre più elaborati e spassosi. Inoltre, i Gregorian sanno essere ancora veramente unici.

Domanda: 10 anni di Gregorian! Quali sono alcuni dei punti salienti?
I nostri numerosi dischi d’oro e di platino; un originario progetto di uno studio-project di band per determinare il successo sui palcoscenici; 6 concerti di “tutto-esaurito” [sold-out – N.d.A.] al Kremlin Palace di Mosca; e: che noi ci siamo ancora…

Domanda: Quando hai iniziato 10 anni fa i Gregorian, quale è stata la risposta della Chiesa? Nessuno sdegno da parte della Chiesa?
Niente di tutto ciò. I tempi della dittatura clericale o della censura sono finiti. Lo sdegno, da qualsiasi parte provenga, c’è stato indipendentemente da me dagli inizi della mia carriera. Più che altro, con i Gregorian temevo di più il risentimento delle case discografiche. Noi non possiamo fare i 3 minuti di radio pop hits.

C’è stata piena approvazione dalle Chiese, agli inizi. Abbiamo fatto parecchi tour tra le Chiese, sia Cattoliche che Protestanti, e, sempre, siamo stati accolti molto favorevolmente.

Ora il Vaticano ci ha presi in simpatia.

Inizialmente fummo invitati come unico spettacolo internazionale al festival della pace in Israele.

A Natale di quest’anno canteremo al Vaticano per il Papa.

Domanda: In questo anniversario c’è, ovviamente, un nuovo Album. Quali canzoni avete fatto all’interno di questo?
Ci sono canzoni dei Supertramp, Kate Bush, Genesin, Abba, Guns & Roses, Depeche Mode, Led Zeppepin e anche 3 nostre nuove canzoni. [Si riferisce al Masters of Chant VII – N.d.Me]

Domanda: Quale canzone si è rivelata più difficile da realizzare tra queste?
Noi ora abbiamo così tanta esperienza nel genere dei Gragorian Chant da non riscontrare problemi con le realizzazioni. Prima, alcuni titoli erano ancora “bozza ed errore” {“metodo a tentativi”}; ora effettivamente ogni canzone funziona.

La parte più difficile è la scelta della prima canzone prima di andare in studio e, quindi, della selezione finale, perchè noi registriamo più canzoni di quelle che finiranno su un album.
Domanda: Cosa distingue questo album dai predecessori?
Esso è il migliore!!! Seriamente, noi questa volta abbiamo nello studio più musicisti “reali” e meno elettronica. Il nuovo Album è diventato piuttosto tradizionale e tranquillo.

Domanda: Ci sarà, certamente, un Giubileo Tour. Cosa potrà vedere il pubblico una volta lì?
Nei nostri vari spettacoli saranno presentati 24 brani (presi) da tutti i 9 album. Sarà, per così dire, uno spaccato dei 10 anni di Gregorian, e quindi un “best of” del progetto. In più, noi abbbiamo creato un palco visivamente impressionante per accompagnare ogni canzone. Sarà il nostro spettacolo più costoso – fin qui con veri effetti speciali da grande cinema.

Domanda: Che considerazione hai della realizzazione dei lavori?
Ho messo insieme il programma, c’è il mio contributo a tutte le prove, agli sviluppi del lavoro e a tutti gli effetti speciali. Gli spettacoli sono progettati come io stesso avrei voluto fosse organizzato un concerto.

Domanda: Cosa desideri realizzare col pubblico quando ascoltano la musica dei Gregorian?
Beatitudine

Domanda: Esistono, dopo dieci anni di Gregorian, obiettivi che desideri realizzare e portare in tour?
Abbiamo già delle idee per i prossimi 3 album pensati al di fuori della serie del Master of Chant; la quale continuerà ugualmente. Il prossimo anno noi faremo per la prima volta un tour in Asia e, inoltre, potrebbe realizzarsi uno dei miei più sogni reconditi: uno dei maggiori Hotel di Las Vegas ci ha offerto un locale permanente e vogliamo essere lì per il prossimo anno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: